a

logo_skype.pnglogo_facebook.png

Viale degli Ippocastani Reggia Quisisana a Castellamare di Stabia

  • Anno: 2021
Il sito, ed in particolare il Viale, si inseriscono nel più esteso Parco Borbonico del Quisisana, che faceva capo alla Reggia storica e che, partendo da essa si estende alla montagna retrostante ospitando numerosi elementi paesaggistici di spicco e offrendo ai visitatori una spettacolare vista sul Golfo di Napoli. 
Il Viale Ippocastani, costituisce il viale d’accesso al complesso monumentale dell’ex-Casino reale (oggi museo), le cui origini risalgono all’epoca angioina.
Il progetto prevede la sistemazione del viale di accesso alla Reggia di Quisisana, ad oggi in stato di degrado e abbandono e dell’area antistante ad essa. La nuova soluzione progettuale si estende inoltre ad una fascia dei versanti collinari a Nord e Sud del Viale per completarne il recupero dal punto di vista paesaggistico, dell’inserimento nel contesto, del miglioramento dell’accessibilità.
Le opere a verde prevedono il rifacimento completo del duplice filare di ippocastani, la conservazione dell’ulivo nel piazzale antistante la Reggia, la sistemazione completa di scarpate e aiuole entro l’area di progetto. In particolare è previsto, a partire dai filari di ippocastani un sistema piuttosto esteso di rain garden ricco di piante mediterranee e fiorite che ha anche la finalità di gestire le acque meteoriche. E’ compreso il rifacimento integrale delle pavimentazioni stradali con soluzioni tradizionali e compatibili con la carrabilità prevista.
Sono anche ripristinati alcuni elementi originari del Viale tra cui in particolare l’esedra allo sbocco verso la Reggia (di cui rimane oggi solo un lacerto).
Il progetto infine è completato dalla realizzazione di due terrazze belvedere verso il Golfo di Napoli ,di un sistema di arredi (panchine, cestini, portabiciclette, etc.) e per l’accoglienza, con la realizzazione di un infopoint oltre che da un nuovo impianto di illuminazione.


Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.